Massaggio decontratturante, esecuzione e benefici

Il massaggio decontratturante ha come obiettivo quello di sciogliere e distendere le contratture muscolari che possono verificarsi per molte cause. Movimenti scorretti, postura, sforzo fisico o un allenamento intenso possono contrarre nel modo scorretto i nostri muscoli.

La contrattura è una contrazione involontaria e spesso dolorosa dei muscoli.

Le cause di una contrattura possono essere molte:

  • problemi alle articolazioni o squilibri posturali
  • sollecitazioni muscolari esagerate
  • movimenti bruschi
  • sforzi eccessivi senza un’idonea preparazione fisica

La contrattura per fortuna non causa nessuna lesione alle fibre e non rappresenta un danno grave.

Le zone più propense a questo disagio sono gambe, braccia e glutei.

Chi soffre di contratture muscolari?

Chiunque può incorrere in questo problema muscolare. Non solo sportivi, purtroppo oggi sempre più persone lavorano al computer per molte ore consecutive e non è affatto raro mantenere una postura scorretta alla scrivania, una della maggiori cause di contrattura muscolare.

Cosa fare in caso di contrattura?

La prima cosa da fare è concedere al muscolo riposo assoluto. Spesso basta per eliminare il problema. Qualora dopo aver tenuto il muscolo a riposo per giorni il dolore non dovesse passare bisognerà rivolgersi ad un massoterapista esperto o al proprio fisioterapista per un massaggio decontratturante.

Il massaggio favorirà l’afflusso di sangue ai muscoli e l’allungamento dei tessuti. Le tensioni verranno allentate e il dolore diminuirà.

I benefici del massaggio decontratturanteCos’è il massaggio decontratturante?

Il massaggio decontratturante consiste in un trattamento mirato sulle zone interessate e quindi sui muscoli contratti per rilassarli ed eliminare gli spasmi.

Il massaggio ridurrà il dolore ma avrà anche una funzione benefica e rilassante a livello generale.

Come viene eseguito il massaggio decontratturante?

Il massaggio si basa su pressioni e stiramenti muscolari che stimolano i tessuti per sciogliere la contrattura.

Dovremo essere sdraiati per sottoporci al trattamento, comunemente infatti le zone interessate sono schiena, spalle, collo o gambe.

Già dopo il primo trattamento ne sentiremo subito i benefici.

Quando la contrattura invece risulta grave dovremo sottoporci a più cicli di trattamento e quindi a più sedute.

Chi non può sottoporsi al trattamento?

  • a chi soffre di osteoporosi
  • in caso di gravidanza
  • in caso di pelle fragile o lesionata
  • a chi soffre di bassa pressione
  • in caso di patologie cardiache
  • chi sta subendo una terapia anticoaugulante
  • in caso di traumi o lesioni spinali

Quali sono i benefici del massaggio decontratturante?

I benefici di questo trattamento sono moltissimi, soprattutto se eseguito da un professionista competente, i principali sono:

  • scioglimento delle contratture e rilassamento del muscolo
  • miglioramento della circolazione
  • tessuti più ossigenati
  • detox ed eliminazione dei liquidi
  • sollievo contro mal di testa dovuto a tensioni muscolari

 

Leave a Reply